PROGETTO ‘TEMPO PER RESPIRARE – Montagnaterapia’

Che cos’è

A partire dal 2010 un educatore della Cooperativa Momo si occupa dei progetti “DAI CORDA”,  “A VISTA” e “TEMPO PER RESPIRARE” rivolti giovani e adulti in trattamento presso il SERvizio Dipendenze patologiche dell’ASL CN 1 di Cuneo e finanziati da Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Le attività proposte si inseriscono nell’ottica della Montagnaterapia (http://www.montagnaterapia.it/), un approccio metodologico a carattere terapeutico-riabilitativo e/o socio-educativo; in particolare, si attuano prevalentemente nella dimensione dei piccoli gruppi (3-10 partecipanti) e mirano a favorire un incremento della salute e del benessere generale e, conseguentemente, un miglioramento della qualità di vita.  Le uscite di arrampicata sportiva, escursionismo, canyoning sono strumenti funzionali per contrastare i comportamenti a rischio, favorire la ricostituzione di abilità fisiche, lavorare sulla motivazione personale e sul gruppo come risorsa. Molti ragazzi infatti pur mantenendo un’occupazione lavorativa, non dispongono più, a causa del percorso di dipendenza, di reti sociali accoglienti e stimolanti, e vivono situazioni di solitudine. Con questa progettualità, attraverso stabili e periodiche attività aggregative, si pensa di ampliare la gamma delle offerte che i beneficiari dispongono rispetto alla gestione del tempo libero, che spesso è vissuto in maniera depressiva, rispondendo al bisogno di sperimentare relazioni adeguate e gratificanti. Si vuole contrastare i comportamenti a rischio e/o dannosi per la salute dei destinatari, offrendo al tempo stesso una concreta occasione di aggregazione e ricostituzione di relazioni sociali.

L’équipe professionale è composta da un educatore della Cooperativa e da un educatore del Dipartimento per le Patologie da Dipendenza dell’ASL CN1.


Obiettivi generali

  • Rivalutare le risorse di relazione, le abilità individuali e motivazioni dei beneficiari;
  • Dare significato al tempo libero, momento spesso vissuto con difficoltà dai beneficiari e potenzialemente rischioso in termini di ricaduta in comportamenti devianti;
  • Ricostituire le reti relazionali e sociali, valutare le capacità di interazione dei soggeti con il gruppo dei destinatari e con gli operatori;
  • Riscoprire gli aspetti salutari e proattivi intrinseci della propria fisicità, spesso azzerati a causa del consumo di sostanze;
  • Appassionare i ragazzi, anche grazie a figure esterne e tecniche, ad attività complementari in ottica di progetto individuale di emancipazione dalle sostanze.

Destinatari

I beneficiari dell’intervento sono ragazzi/e nella fascia di età 20 – 40 anni, in percorso di trattamento terapeutico farmacologico e psicologico presso il dipartimento per le patolgie da dipendenza dell’ASL CN1.


Invio e modalità di accesso

L’accesso al servizio può avvenire tramite:

  • la richiesta spontanea delle famiglie
  • la segnalazione del dipartimento per le patolgie da dipendenza dell’ASL CN1.

Contatti

Elena Cirotto // elena.cirotto@coopmomo.it // 346 63 87 518