PROGETTO ‘SAI COSA METTI IN BOCCA?’

Che cos’è

Il progetto “Sai cosa metti in bocca” della Cooperativa Sociale MOMO di Cuneo propone agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado un percorso di educazione alimentare, costruito come orientamento nel mondo dall’alimentazione, dalla conoscenza dei prodotti del territorio locale, fino all’assunzione dei cibi.

La natura dei destinatari richiede una modalità di approccio alle tematiche accattivante e divertente: per questo motivo si è ritenuto fondamentale affiancare al gruppo classe un educatore, che lo sappia coinvolgere e accompagnare nel percorso, ponendosi come figura di mediazione tra i concetti da affrontare e i tempi e i modi dell’apprendimento propri di bambini e ragazzi.

Il progetto si inserisce nei curricula didattici come elemento di integrazione e per questo richiede un momento di coordinamento iniziale con le insegnanti in modo che l’intervento sia costruttivo e utile al percorso scolastico. La filosofia del progetto è quella di non essere un’ulteriore strumento di insegnamento e di trasmissione di nuovi saperi, ma occasione di rielaborazione di ciò che gli studenti hanno appreso nel loro corso di studi e che può essere spunto per approfondimenti didattici.


Obiettivi generali

  • sensibilizzare studenti, insegnanti e famiglie sui temi dell’educazione alimentare;
  • far scoprire la ricchezza agricola del nostro territorio;
  • aiutare a comprendere le differenze tra cibo industriale a cibo preparato in casa;
  • avviare il processo di sensibilizzazione alle tematiche del commercio equo-solidale e al consumo critico.

Invio e modalità di accesso

Dal 2011 ad oggi sono stati partner e finanziatori del progetto:

FedAgri Confcooperative Piemonte 

Comune di Cuneo – Settore socio-educativo

Grazie al supporto dei partner il progetto è sempre stato proposto gratuitamente alle scuole. Per questo motivo le annualità e le possibilità di accesso al progetto dipendono dalla disponibilità di fondi. Solitamente la comunicazione della proposta progettuale viene comunicata direttamente alle direzioni scolastiche e agli insegnanti interessati.


Contatti

Tiziana Massa // tiziana.massa@coopmomo.it  // 389 79 97 872

Sai cosa metti in bocca?
2016/2017

Metodologia

Ad ogni avventura nel mondo di AGRILAND la tematica viene sviluppata seguendo una metodologia adeguata all’età del bambino/ragazzo, in modo da rendere efficace il passaggio dei contenuti e favorirne un’immediata elaborazione.

Ogni intervento fa parte di un percorso progressivo che porta gli studenti verso gli obiettivi fissati per ogni tappa “avventura”.

Le attività del percorso si articolano in sei tipologie di Laboratorio: attività di gioco e di Media education (LudoLab); attività di manipolazione dei prodotti e assaggio di cibi (GustoLab); attività legate al mondo della musica (MusicoLab); attività volte ad avere uno sguardo sul mondo e sui suoi prodotti, sul consumo critico, consapevole e solidale (EquoLab); attività di conoscenza degli elementi nutritivi contenuti nel cibo, del fabbisogno giornaliero (piramide alimentare) e degli effetti di una corretta alimentazione (VitaminiaLab).

I percorsi si presentano come strumenti finalizzati a riprendere e rielaborare nozioni e contenuti precedentemente sviluppati in classe dalle insegnanti, all’interno dei percorsi curricolari.


Percorsi e attività

Ogni percorso è finalizzato all’educazione ad una corretta alimentazione, stimolando l’utilizzo dei cinque sensi, approfondendo la conoscenza della stagionalità degli alimenti e dei prodotti locali della regione Piemonte.

Ogni percorso è espresso sotto forma di MISSIONE-GIOCO che la classe deve portare a termine durante gli incontri. L’ambientazione utilizzata è quella di un fantomatico villaggio di nome Agriland, una terra fatta di coltivazioni, pascoli, natura incontaminata, a capo della quale vi è il Vecchio Saggio. Il primo incontro serve ad introdurre la classe alla propria missione; ad ogni incontro successivo viene consegnato un nuovo indizio o sotto-missione, indispensabile per portare a termine il compito assegnato dal Vecchio Saggio.

Al termine di ogni incontro verranno consegnati dei materiali utili all’approfondimento e verrà inoltre richiesto ai ragazzi di eseguire un piccolo compito per l’incontro successivo, allo scopo di far interiorizzare e ricordare quanto appreso nell’attività precedente.

I percorsi sono stati progettati in modo da essere in linea con il programma formativo della classe di appartenenza. Affinché i contenuti affrontati durante gli incontri siano appresi correttamente, è consigliata la partecipazione dell’insegnante alle attività e la ripresa in classe degli argomenti trattati, nel periodo che intercorre tra un incontro e il successivo.

Percorsi per la scuola primaria di secondo grado


CLASSE 1^: VIAGGIO IN AGRILAND 

Obiettivo del percorso

Stimolare l’uso dei cinque sensi per conoscere ed apprezzare i cibi, con una particolare attenzione verso la famiglia dei cereali e il ciclo di lavorazione del grano in pane.


CLASSE 2^: AGRILAND e L’INDAGINE GOLOSA 

Obiettivo del percorso

Educare i bambini ad una corretta prima colazione e merenda nell’intervallo, sensibilizzarli sui pericoli di un’eccessiva assunzione di zuccheri e rimarcare l’importanza di un’alimentazione equilibrata durante tutto l’arco della giornata.


CLASSE 3^: AGRILAND e IL DISORDINE DELLE STAGIONI 

Obiettivo del percorso

Promuovere la conoscenza e il consumo di prodotti locali e di stagione, rimarcando l’importanza che frutta e verdura (prodotte in grande quantità nella regione Piemonte) hanno per una corretta alimentazione.


CLASSE 4^: AGRILAND e… PUBBLICITÀ: COME TI VENDO? 

Obiettivo del percorso

Fornire ai ragazzi degli strumenti utili alla comprensione dei meccanismi pubblicitari, affinché possano capire la differenza tra un prodotto locale ed artigianale ed un prodotto industriale. Educare i ragazzi alla lettura delle etichette dei prodotti industriali, affinché possano diventare fin da giovani dei consumatori informati e consapevoli.

 

Percorsi per la scuola secondaria di primo grado

Seguendo il piano dell’offerta formativa delle scuole secondarie di primo grado, si propongono due percorsi di educazione ad una corretta alimentazione, con particolare attenzione rivolta alla piramide alimentare, la biodiversità e la stagionalità dei prodotti locali. I ragazzi, a questa età, iniziano ad avere una maggiore autonomia di scelta, in particolare nel momento della colazione nell’intervallo e del pranzo, dovuto ai pomeriggi di attività scolastica e la non obbligatorietà del servizio mensa. Questi percorsi intendono indagare con i ragazzi gli effetti che questa scelta ha sul loro corpo in crescita, facendoli riflettere anche sui cibi non locali che fanno ormai parte delle nostre abitudini alimentari e che hanno un forte impatto ecologico.


CLASSE 1^: BIOLOGICO 

Descrizione del percorso

Conoscere il proprio territorio, la ciclicità dei prodotti stagionali e la provenienza degli alimenti di maggior consumo per i ragazzi, con un’attenzione particolare verso  l’importante ruolo svolto dalla prima colazione. I ragazzi saranno accompagnati nella conoscenza del significato di termini quali biodiversità, biologico, DOC, ecc e dell’impatto che le scelte alimentari quotidiane hanno sull’ambiente e sulla sostenibilità economica delle famiglie.


CLASSE 2^: BIO SCANNER: COSA C’È DENTRO? 

Descrizione del percorso

Partendo dalle abitudini alimentari dei ragazzi e dalle loro prime scelte nel momento del pranzo, si ripercorre la piramide alimentare e il funzionamento dell’apparato digerente, per arrivare ad analizzare le tabelle nutrizionali dei prodotti e imparare a decodificare (come uno scanner) le informazioni “nascoste” sulle confezioni. L’obiettivo è aiutare i ragazzi a ragionare sul “peso” di ciò che mangiano, sia dal punto di vista degli effetti sull’organismo in crescita, sia dal punto di vista dell’impatto ambientale.