IL RIFUGIO – MANI IN PASTA

Laboratorio Artigianale Sociale di pasta fresca lavorata da persone migranti
che fondono ricette della tradizione piemontese con i sapori di terre da cui provengono.


La sfida sociale

L’esperienza di questi anni ha fatto emergere alcune criticità legate all’inserimento lavorativo del target con Background migratorio; Il 45% dei richiedenti asilo non trova lavoro dopo l’ottenimento del titolo di soggiorno a 3 anni dall’arrivo in Italia (fonte Rapporto Caritas Migrantes 2017) per alcuni motivi che abbiamo riscontrato nell’accompagnamento individuale:

  • Difficoltà di accesso a percorsi formativi regionali dovuta alla mancanza di possesso e/o di riconoscimento di titoli (es. terza media);
  • La necessità di costruire momenti formativi volti alla costruzione delle soft skills prima di accedere al tirocinio formativo dovute ad una cultura del lavoro diversa dalla nostra;
  • I percorsi formativi hanno caratteristiche principalmente di tipo teorico e rischiano di non valorizzare le capacità di tipo manuale e pratico proprie dei richiedenti asilo/rifugiati;

Perchè la pasta fresca?

È facile da realizzare | È tipicamente italiana | Si può contaminare con i sapori del mondo


Impatto sociale

  • Incremento delle soft skills delle persone migranti
  • Diffusione di esperienze positive di cultura di integrazione
  • Inserimenti lavorativi, tirocini, borse lavoro
  • Prodotto che incorpora integrazione e socializzazione

NEWS/EVENTI