Giornata formativa “Le percezioni sensoriali nell’autismo e nella sindrome di Asperger”
7 febbraio 2018
Servizio Civile Nazionale 2018 – Aperto il Nuovo Bando
20 agosto 2018
Mostra tutto

Ci sono più di 500 giovani tra i 16 e i 25 anni a Peveragno e ora 20 hanno deciso di provare ad occuparsene.

Grazie al sostegno del comune di Peveragno in collaborazione con la Cooperativa Sociale Momo, ha preso vita il progetto Bisalta Young: uno spazio nel quale potersi raccontare, uno spazio dove poter dare forma ai bisogni dei giovani, alle loro aspettative, alle loro idee e a loro stessi.

Molti sono gli obiettivi che ci siamo posti, queste le parole che userei per riassumerli.

Realizzazione: perché nonostante tra il dire e il fare ci sia di mezzo il mare la concretizzazione delle idee conquista il primo posto sul podio degli intenti.

Miglioramento: perché per quanto sia adrenalinico avere carta bianca per la realizzazione di un’idea non dobbiamo dimenticarci di tutto quello che abbiamo, da cui possiamo partire e che non aspetta altro di essere valorizzato.

Collaborazione: per quanto chi fa da sé fa per tre, la verità è che il cuore di ogni grande risultato è sempre una squadra. Più energie, più risorse, diverse prospettive… un lavoro di gruppo efficace è in grado di produrre dei risultati incredibili.

Aggregazione: perché creare luoghi di socializzazione rimane uno dei piú importanti traguardi da raggiungere. I giovani hanno bisogno di luoghi dove incontrarsi e conoscere altri giovani con i quali condividere le stesse passioni e attitudini. Alzi la mano chi suona, chi balla, chi canta, chi scrive. Chi coltiva le sue passione a casa, chi fa dei suoi genitori e amici i migliori fans e della sua stanza il proprio palcoscenico. Sarebbe bello invece avere posti sicuri, sani dove non esistono giudizi in cui potersi esprimere e stare insieme.

Protagonismo: dare voce ai giovani per i giovani, Mantra indiscusso del progetto stesso.